Ciaspolata sotto il sole

Campigna Foreste Casentinesi

Neve fresca, competenza, sicurezza e buona compagnia: ecco cosa proponiamo durante le nostre ciaspolate. 

Cammineremo su neve fresca, percorrendo facili sentieri all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Saliremo dolcemente su pendii, fino a giungere al crinale che divide Romagna e Toscana, guardando la linea di costa romagnola ad est (… e con un po’ di fortuna anche il mare) e la vallata casentinese ad ovest.

Guadagneremo senza difficoltà i punti panoramici più interessanti del Parco Nazionale: dal belvedere sul Pian delle Fontanelle al Poggio Sodo De’ Conti. Oppure potremo fare un bel fuori sentiero in mezzo ai faggi, fino a giungere ai Prati della Burraia o ancora… non so… vedremo lì per lì, in base a quanta neve ci sarà e alle previsioni meteo.

Durante il percorso vedremo la vegetazione tipica di questa porzione di Parco Nazionale (e come/perchè muta la sua forma nel giro di poche centinaia di metri di dislivello) e scopriremo, seguendo le tracce lasciate sulla neve dagli animali selvatici, qual è la fauna che popola queste foreste nel periodo invernale. Insomma… non solo una ciaspolata ma un’immersione totale nella Natura!

ITINERARIO: Il percorso verrà stabilito dalla Guida alla partenza dell’escursione, in funzione del livello neve e del meteo presente al momento.

INFO TECNICHE:
Lunghezza: 5.5 km
Dislivello: +/- 200 m
Difficoltà: Medio-Facile (T-E)

Neve fresca, competenza, sicurezza e buona compagnia: ecco cosa proponiamo durante le nostre ciaspolate. 

Cammineremo su neve fresca, percorrendo facili sentieri all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Saliremo dolcemente su pendii, fino a giungere al crinale che divide Romagna e Toscana, guardando la linea di costa romagnola ad est (… e con un po’ di fortuna anche il mare) e la vallata casentinese ad ovest.

Guadagneremo senza difficoltà i punti panoramici più interessanti del Parco Nazionale: dal belvedere sul Pian delle Fontanelle al Poggio Sodo De’ Conti. Oppure potremo fare un bel fuori sentiero in mezzo ai faggi, fino a giungere ai Prati della Burraia o ancora… non so… vedremo lì per lì, in base a quanta neve ci sarà e alle previsioni meteo.

Durante il percorso vedremo la vegetazione tipica di questa porzione di Parco Nazionale (e come/perchè muta la sua forma nel giro di poche centinaia di metri di dislivello) e scopriremo, seguendo le tracce lasciate sulla neve dagli animali selvatici, qual è la fauna che popola queste foreste nel periodo invernale. Insomma… non solo una ciaspolata ma un’immersione totale nella Natura!

ITINERARIO: Il percorso verrà stabilito dalla Guida alla partenza dell’escursione, in funzione del livello neve e del meteo presente al momento.

INFO TECNICHE:
Lunghezza: 5.5 km
Dislivello: +/- 200 m
Difficoltà: Medio-Facile (T-E)

L'offerta comprende
  • Escursione accompagnata da esperta guida ambientale escursionistica
Giorni disponibili
  • Sabato 13, 20 e 27 Gennaio
  • Domenica 14, 21 e 28 Gennaio
  • Sabato 3, 10, 17 e 24 Febbraio
  • Domenica 11, 18 e 25 Febbraio
  • Sabato 2, 9 e 16 Marzo
  • Domenica 3, 10 e 17 Marzo
Punto di incontro

Albergo Lo Scoiattolo, Campigna alle ore 9.00

Prezzo per bambini

10€ per bambini di età inferiore ai 12 anni (compresi)

Informazioni aggiuntive
  • Possibilità di noleggio ciaspole direttamente sul posto previa prenotazione (a pagamento)
  • Periodo

    Da Gennaio a Marzo

  • Durata

    2 ore e 30 minuti

  • Costo

    15€ a persona

  • Lingue

    Italiano

  • Partecipanti

    Min 2 Max 20

Richiedi informazioni

Siamo lieti del tuo interesse riguardo a questa Esperienza. Ti invitiamo a compilare correttamente tutti i campi del modulo sottostante per permetterci di formulare il preventivo più adatto alle tue esigenze.